Film “L’ordine delle cose” e dibattito con Andrea Segre
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Nessuna valutazione)
Loading...
Categoria:
Drammatico
Data di rilascio:
07 settembre 2017
Durata:
1 ore 55 minuti
Regista:
Andrea Segre
Attori:
Paolo Pierobon, Giuseppe Battiston, Valentina Carnelutti, Olivier Rabourdin, Fabrizio Ferracane, Roberto Citran, Fausto Russo Alesi, Hossein Taheri

LUNEDì 6 NOVEMBRE ORE 20.45 PRESSO LA Sala Enzo Costa

IL COMUNE DI SORI IN COLLABORAZIONE CON IL COMUNE DI CAMOGLI, Arci Genova E LA Pro Loco Sori PRESENTANO:

PROIEZIONE DEL FILM “L’ORDINE DELLE COSE”
DIBATTITO IN SALA CON IL REGISTA, Andrea Segre

INGRESSO SPECIALE A 3€

“Abbiamo una pulsione innata a difendere i bisogni contro il potere, ma se questi sono rappresentati da chi sta ai margini ci inventiamo per lui altre definizioni o, al peggio, lo ignoriamo”.
[da un’intervista di A.Segre con C.Spadaro della rivista Altreconomia]

Il protagonista de “L’ordine delle cose” è un alto funzionario del ministero degli Interni, specializzato in missioni contro l’immigrazione irregolare. Il film è diventato immediatamente attualissimo. Quasi in contemporanea con la sua uscita, diversi giornalisti hanno iniziato a denunciare gli accordi del governo italiano con quello libico, per limitare gli imbachi di profughi.

“Ne “L’ordine delle cose” abbiamo adottato lo sguardo di chi è fermamente convinto che gestire e bloccare il traffico dei migranti sia la cosa giusta da fare. Non abbiamo preso lo sguardo “cattivo” e xenofobo di alcuni -sarebbe stato troppo facile-, ma quello di chi cerca di fare questo lavoro in modo ordinato, convinto che abbia un senso. Anche questa è una strada per continuare il percorso del cinema partecipato: abbiamo conosciuto chi fa questo lavoro, li abbiamo incontrati e ci siamo confrontati con loro per allargare il nostro punto di vista. Agire questo “ordine delle cose” impone loro la regola numero uno: non conoscere mai l’altro, non considerarlo un essere umano, ma fermarsi all’indifferenza dei numeri.” [dall’intervista con AE]

Regista di film e documentari per cinema e televisione, Andrea Segre è tra i fondatori di ZaLab, un’associazione e uno spazio partecipativo nato 11 anni fa per la produzione di documentari sociali e progetti culturali.

mi piace(0)non mi piace(0)

Aggiungi un commento